Info:+39 347 66.83.092
Info: + 0833 72.63.91

Le Sagre del Salento dell'Estate 2021: ecco quelle da Non Perdere

sagre-salento-2016

Le sagre in una località turistica come il Salento sono la migliore occasione per la degustazione dei prodotti tipici, soprattutto quelli della terra, ma anche dei piatti della tradizione enogastronomica locale.

Il Salento e le Sagre Estive

Ecco quali sono alcune delle numerose sagre da non perdere per l'estate 2021 nel Salento.

La Sagra del Grano

Un delle più attese è la sagra del grano ad Acquarica del Capo l’1 agosto. Dal grano derivano i principali alimenti della dieta mediterranea: pane, pasta e i loro derivati. Si assapora dunque la pasta fatta in casa con i più vari condimenti, ma anche bruschette e piatti a base di farinacei.

La Sagra Te Lu Purpu

È una delle più attese di tutta l'estate salentina. Si tiene il 2 agosto a Melendugno, una delle località di mare più affascinanti.

Affollata di turistici e gente locale, è l'occasione per assaggiare il polpo cucinato in tutte le salse. Il Salento è circondato dal mare e i piatti a base di pesce sono una specialità.

Si possono gustare anche altri prodotti tipici compreso il vino doc del Salento, al suono della musica dal vivo con balli folkloristici e divertimento genuino.

La Sagra della Pitta culle ùlie ad Andrano

Il pane e l'olio sono i protagonisti di questa sagra che si svolge ad Adrano, non lontano da Castro. Il gusto in questo caso è gratuito con le "Pitte" o focacce aromatizzate con l'olio pregiato del Salento, condite con le olive nere e gustate anche con pane arrostito alla brace. La sagra è uno degli appuntamenti abbinati alla Festa padronale della Madonna del Lattarico il 3 di agosto.

Sagra Te li ciceri e Tria

A Ugento il 6 agosto si svolgere la Sagra te li ciceri e tria, con pasta fatta in casa (tagliatelle) condita con i ceci e straccetti di pasta fritti. Si tratta del piatto tipico per eccellenza della cucina salentina, che sarà accompagnata dal buon vino, ma anche da altri prodotti tipici. Non mancano musica e balli tradizionali come la pizzica e tanto divertimento.

Sagra della Municeddha

Intorno al 10 di agosto si terrà la Sagra della Municeddha, cioè della lumaca monaca.

La loro preparazione è varia, in bianco con il sedano o al sugo, ma è un piatto tra i più gustosi della tradizione gastronomica salentina.

La sagra, che per più giorni a Cannole vicino Otranto, attira ogni anno migliaia di turisti che si tuffano in questa avventura culinaria, accompagnata anche da altri prodotti tipici e dall'immancabile musica tradizionale e da balli fino al mattino con la pizzica.

Salva

StampaEmail